EX MACHINA

by VENA

/
  • Streaming + Download

     

1.
02:12
2.
03:55
3.
03:55
4.
04:22
5.
03:51
6.
03:58
7.
05:12
8.
04:33
9.
04:12
10.
03:46
11.
03:30
12.
04:27
13.
03:11

about

Autoproduzione 2016
Musiche, testi e arrangiamenti by Vena
I VENA sono: Francesco Maggi, Stefano Tocci, Enzo Stante, Riccardo Martucci

REVIEWS
www.versacrum.com/vs/2016/06/vena-ex-machina.html
www.merchantsofair.com/reviews/vena-ex-machina
marklosingtoday.wordpress.com/2016/10/19/vena/

VENA: la band nasce a Taranto nel 1982 su iniziativa di Stefano Tocci (keybords) e Francesco Maggi (vocal e drum-machine), reduci dalle esperienze dei gruppi tecno-progressive Anft-Machine e Interference. In seguito al duo si unisce anche Enzo Stante (guitar). I Vena si contraddistinguono nell'ambito della scena alternativa pugliese per le loro sonorità oscure proprie del dark anni ’80, seguendo la lezione di capiscuola storici quali Bauhaus, The Cure e Joy Division, espresse in forme sintetiche ed elettroniche. Al dicembre 1983 risale la loro unica demo tape del periodo, contenente sei composizioni di cui due hanno conosciuto pubblicazione: “INSANE”, compresa nell’album “Taranto/Pordenone” (1984), frutto del gemellaggio tra la scena della città del golfo e quella Naoniana facente capo al Great Complotto, nonché “A MORTAL SONG IN A BEAUTIFUL SUNDAY”, inserita postuma nell’antologia “Danza meccanica - Italian Synth Wave 1982 – 1987” (2009) Mannequin Records.
Dopo alcune esperienze concertistiche in Taranto, Bari e Pordenone, il gruppo, a causa delle disturbanti esperienze esoteriche dei musicisti, si discioglie in alcuni tentativi solistici degli artisti: Francesco Maggi alias Vernon de Vere, Stefano Tocci alias Visus Nocturnus. I musicisti si ritrovano nella vita e nella musica nel 2008. La creatura Vena viene riesumata nel 2011 nel suo trio originale, e la band rediviva produce “OPERA” nel 2012, pubblicata su SoundCloud e Bandcamp. Sempre fedeli al suono oscuro ma attingendo alla maggiore versatilità delle moderne tecnologie “Opera”, quasi una sintesi matura delle anime gotiche e sperimentali dei musicisti, segna il momento di passaggio da una concezione “tradizionale” della formazione e del messaggio musicale ad una esperienza di nuova elaborazione, che svela però le antiche radici esoterico-industriali. Fondamentale per la “svolta” l’inserimento nella compagine di Riccardo Martucci (keybords, noiser, vocoder), le cui incursioni sonore hanno consentito l’elaborazione di “EX MACHINA” (2016), di cui si attende una versione “deep space” prevista per il prossimo anno.
La band prosegue quindi il suo cammino attraverso sentieri misteriosofici e visionari, sempre fedeli all’idea della musica come “espressione della spiritualità”, lungi dall’aderire a qualsivoglia ipotesi di commercializzazione della loro produzione musicale.

credits

released June 3, 2016

La complessità dei sistemi imperfetti genera l'evoluzione di nuove forme di stabilità.

tags

license

about

VENA Taranto, Italy

contact / help

Contact VENA

Streaming and
Download help

Track Name: PROLOGO
la complessità dei sistemi imperfetti
genera l'evoluzione di nuove forme di stabilità.
Io sono l'Adamo di una nuova specie
Io sono la stella nata dal caos.
Track Name: ORIGINS
The seed of creation is germinated.
La germinazione è avvenuta, la missione è compiuta, il seme della creazione è germinato.
Track Name: AVATAR
The sustance
the limit of false
seen and moves towards others
there are behind me your look
absent in becoming the ego
empty the embrace accomplice
Track Name: ABDUCT
I only remember the fog..fog...fog
only so much fog
and then cold...just so cold
the table cod
the cold of surgical blade
remains quiet...they sayd
Just another removal of tissue
just another little piece.
no pain
just cold, just so cold
and their eyes
why me...why...me
Track Name: MENTAL
Non avrete la mia mente
al vostro servizio
solo massacro mentale
me catatonico
me schizofrenico
Track Name: ELOHIM
S'apre il cielo
per l'innocente prole
legata dal metallo nelle vene
Track Name: PROGENY
Full blue
delivery of electricity
in my sky lightning
it solves the density
calculation and measurement
in the dawn of New Genesis
the exact chronicle of Nemesis.
Beyond gravity blood
mute code interrupted
memory not transcribe
welcome!
dna recombined
dna contaminated
assisted creation
slag life
Track Name: DESCENT
the sun's rays do not penetrate now .
exiled from myself.
blinded by the black light of the night.
stunned by the dull silence.
I'm just dancing on the edge, of the chasm.
as every soul that sinks.
drowns without bubbles.
sleep inertia.
silent dormant.
distant bells.
black cloth fluttering.
marble cold on my spirit.
as every soul that sinks.
drowns without bubbles.
Track Name: SINGULARITY
Suspended in time not to do
the death of a nature different fire
another source
i have items to listen
between metal vapors
the brooding industrious
my life...
singularity....singularity...
singularity....singularity...
Track Name: HORIZON
You asked for a better future
it was for the work of your own hands
the machine has only granted
alone among millions of slaves
not think about you and your dreams
now tighten the bolt
you are alone among millios of slave
get in line for your task
now tighten the bolt
follows the machine
the machine is above
will the machine and it will have
your soul
Track Name: THE SOLUTION
Human must die
solution
Track Name: ASCENSION
As a line of eclipses. ,
shadow and artifice the human word .
Besides my extension
over the exact reason .
stars as unattainable
I keep other memories
closed the icy blanket
no elaborate data
the only contemplate, does not satisfy
and the desire changes
in strenuous need to be
and hope to experience denied
the sweet sadness of rain.
1.c4 c5
2.Cf3 Cf6
3.Cc3 Cc6
4.g3 g6
5.Ag2 Ag7
6.0-0 0-0
7.d4 cxd4
8.Cxd4 Cxd4
9.Dxd4 d6
10.Dd3 a6
Track Name: ZEROCLOCK
expect the clock hit zero
the meaning of this life is fading
start over again or end up here expect the clock hit zero
zero as end
zero as the start
the clock of life scores zero